NUOVO STATUTO

COMITATO SENZA SCOPO DI LUCRO

“AMAarti”

Un futuro per Davide

 

SEDE:Via Brescia 3  25015 Desenzano del Garda

Cf 94013380178

Verbale di Assemblea

Oggi  20-01-14 alle ore 18, presso la sede del Comitato AMAarti senza scopo di lucro si è riunita l’Assemblea dei Soci per discutere e deliberare in merito al seguente

ORDINE DEL GIORNO

1)       Assunzione della forma giuridica della qualifica di ONLUS : adozione di un nuovo Statuto e deliberazioni inerenti e conseguenti.

A termini del vigente Statuto  e con il consenso unanime dei presenti assume la Presidenza dell’assemblea il Presidente sig. Fabio Pinardi il quale chiama a fungere da segretario la Sig. Concetta Mazzeo che, presente, accetta.

Il Presidente constata e fa constatare che sono presenti tutti i soci fondatori:

OMISSIS

Tutti si dichiarano sufficientemente informati su quanto esposto all’ordine del giorno e nessuno si oppone alla sua trattazione. L’assemblea è quindi validamente costituita e può deliberare.

A)     Il COMITATO SENZA SCOPO DI LUCRO “AMAarti” è stato costituito in data 6 marzo 2013 mediante scrittura privata registrata in data 21 marzo 2013 , serie 3, al n. 977, presso l’ufficio di Castiglione delle Stiviere (MN) dell’Agenzia delle Entrate.

B)      Davide Pinardi è nato ad Asola (MN) il 29/11/1993 ed è affetto da disabilità quali Autismo, Diabete e Obesità, è bisognoso di cure costose e di continua assistenza . L’autismo in particolare ha come necessità principale l’assistenza continua  per i normali atti quotidiani e come cura ancora l’assistenza continua  per realizzare  l’ integrazione ed aggregazione nel tessuto sociale dei normodotati .

C)      Si ravvisa quindi la necessità che il comitato “AMAarti” sensibilizzi  il pubblico sullo specifico caso di Davide. L’obiettivo nel tempo è  creare una condizione di  vita autonoma, non solo economicamente , ricca di  gratificazioni  personali e sostenuta dall’interesse e generosità di coloro che  apprezzano Davide come persona al di là della sua disabilità.

D)      Ai fini di assumere la qualifica di ONLUS ed usufruire di importanti agevolazioni fiscali, si rendono necessari dei cambiamenti allo statuto in ottemperanza alle clausole elencate all’art.10, comma 1, del D.Lgs. 4 dicembre 1997, n.460.

 

Quanto sopra brevemente esposto il presidente  propone sia adottato un nuovo Statuto che viene letto ed illustrato ai presenti.

Segue un’ampia ed approfondita discussione, al termine della quale l’assemblea, con il voto favorevole espresso per alzata di mano da tutti i soci fondatori del comitato e  da tutti i presenti, all’unanimità.

DELIBERA

–          Di approvare la relazione del Presidente.

–          Di condividere che il comitato possa avere la qualifica di ONLUS

–          Di adottare pertanto un nuovo statuto conforme  all’art.10, comma 1, del D.Lgs. 4 dicembre 1997, n.460, che, allegato al presente verbale, ne forma parte integrante e sostanziale,

OMISSIS

STATUTO COMITATO SENZA SCOPO DI LUCRO

“AMAarti  ONLUS”

Un futuro per Davide

Articolo 1 – SEDE – Il Comitato ha sede a Desenzano del Garda (BS) in via Brescia n.3  . La sede potrà variare secondo le esigenze e per decisione dell’assemblea degli aderenti.
Articolo 2 – SCOPI – Il Comitato “AMAarti “ è un’associazione senza scopo di lucro che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale,avendo come scopo la sensibilizzazione del pubblico sullo  specifico caso di Davide Pinardi nato adAsola (MN) il 29/11/1993 e raccogliere fondi, contributi, liberalità, erogazioni ed aiuti di ogni genere e tipo destinate al finanziamento delle cure ed assistenza. Davide, affetto da disabilità quali Autismo, Diabete e Obesità è bisognoso di cure costose e di continua assistenza . L’autismo in particolare ha come necessità principale l’assistenza continua  per i normali atti quotidiani e come cura ancora l’assistenza continua  per realizzare  l’ integrazione ed aggregazione nel tessuto sociale dei normodotati .

Si ravvisa quindi la necessità che il comitato “AMAarti” sensibilizzi  il pubblico sullo specifico caso di Davide. L’obiettivo nel tempo è  creare una condizione di  vita autonoma non solo economicamente , ricca di  gratificazioni  personali e sostenuta dall’interesse e generosità di coloro che  apprezzano Davide come persona al di là della sua disabilità.

Con riferimento al D.LGS 460/1997 art.10, ove non fosse già dichiarato, si conferma il rispetto ed osservanza dei seguenti punti:

b) l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale;

c) il divieto di svolgere attività diverse da quelle menzionate ad eccezione di quelle a esse direttamente connesse;

i) l’uso, non appena ricevuta l’autorizzazione dall’ Agenzia delle Entrate, nella denominazione e in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione rivolta al pubblico, della locuzione «organizzazione non lucrativa di utilità sociale» o dell’acronimo «ONLUS».

d) il divieto di distribuire, anche in modo indiretto,utili e avanzi di gestione nonché fondi,riserve o capitale durante la vita dell’organizzazione,a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre ONLUS che per legge, statuto o regolamento fanno parte della

medesima ed unitaria struttura;

 

Il COMITATO si propone inoltre di partecipare alle seguenti finalità sociali:

SENSIBILIZZAZIONE per le sorti dei soggetti più deboli come Davide; far emozionare di fronte ai problemi e farli sentire propri, cercare di far capire cosa significa vivere ogni giorno affrontando le difficoltà che lo stato di “disabilità” comporta.

INTEGRAZIONE delle persone disabili che devono poter vivere nella nostra società nel modo più naturale possibile, dato che, a volte, non sono in grado di capire cosa sia la “discriminazione”.

UNIONE delle famiglie che vivono la realtà della “disabilità” evitando che si chiudano e non abbiano sbocchi con la società.

LOTTA per affrontare i problemi che ogni giorno si pongono, lottare per superare le difficoltà che si incontrano, per ottenere quegli aiuti di cui i disabili necessitano per crescere.

AIUTO a migliorare la vita. A volte, purtroppo, non basta solo la buona volontà, si rendono necessarie cure molto costose e non sempre le famiglie riescono a sopperire alle spese in modo autonomo.

CRESCERE: ci si rende conto di come sia ancora tanto discriminato il “diverso”. La più grande speranza è quella di poter fare crescere i figli disabili in una realtà in cui siano accettati nonostante la diversità. Crescere non solo fuori ma anche dentro di noi.

L’attività del Comitato non ha fini di lucro e verrà finanziata anche attraverso le sottoscrizioni degli aderenti al Comitato stesso

 

Articolo 3 – ADESIONE AL COMITATO – L’adesione al Comitato è libera, senza discriminazione di razza, sesso, fede religiosa, purché l’attività personale di ciascun aderente avvenga nel pieno rispetto delle leggi vigenti e non sia in contrasto con le finalità del Comitato. Il Comitato è indipendente da qualsiasi altra associazione, comitato, circolo, partito, ecc.Possono far parte del Comitato tutti i cittadini Italiani o stranieri residenti in italia o in un altro paese della Comunità Europea.

OMISSIS

Clicca per testo completo protocollato:

VARIAZIONE-statuto-depositati

Lascia una risposta

Login with:
Powered by Sociable!